Il Marketing Sanitario o Health Marketing

Posted on Lug 13, 2016 | 0 comments


Marketing Sanitario Centro Medico

Il Marketing Sanitario o Health Marketing

La rivoluzione digitale ha cambiato tutti i mercati. Non ultimo il mercato della salute. In pochi anni sono radicalmente cambiati tutti i paradigmi di un sistema che sopravviveva immobile e intatto da decenni.

Oggi i consumatori possono entrare in relazione con le aziende in modo diretto obbligando strutture vetuste e chiuse ad una ventata di innovazione necessaria e un radicale cambiamento di stile.

Non si tratta semplicemente di installare delle applicazioni all’interno di strutture sanitarie ma si tratta di un fenomeno di “distruzione creatrice” (leggi la nostra Idea dedicata al tema) molto consistente con la nascita di nuovi business e nuovi servizi attraverso la contemporanea scomparsa di chi non sarà in grado di innovare e cambiare radicalmente il proprio approccio ai clienti/pazienti.

Oggi le aziende dell’ healthcare sono “costrette” all’introduzione di specialisti in grado di costruire un piano digitale capace di:

  • Migliorare la comunicazione verso l’esterno valorizzando le competenze

  • Migliorare il rapporto con i pazienti/clienti

  • Cambiare l’organizzazione interna per una maggiore efficienza ed efficacia dei servizi

  • Cambiare l’organizzazione interna per il miglioramento dei costi

  • Introdurre nell’organizzazione le azioni e le sensibilità che i nuovi mercati richiedono.

Nasce quindi una vera e propria disciplina: il Marketing Sanitario o anche Health Marketing. Tale disciplina dovrà aiutare certamente le strutture pubbliche in un processo di innovazione ma avrà un ruolo chiave anche per la sopravvivenza e lo sviluppo delle strutture private, sempre più travolte da una competizione su prezzi e servizi che in passato era a loro sconosciuta e la contemporanea necessità di valorizzare le competenze.

Uno dei pilastri del Marketing Sanitario dovrà essere la creazione di fiducia grazie alla trasparenza dell’offerta e alla trasparenza sui servizi ricevuti.

L’aumento della vita media e l’aumento del benessere hanno portato ad un aumento della responsabilizzazione dei singoli sul problema della salute. Diventa così importantissimo un secondo pilastro del Marketing Sanitario e cioè la capacita di aiutare il cliente/paziente a valutare e divulgare le migliori informazioni in materia di salute con lo scopo di aumentare sempre di più i servizi di prevenzione e diagnosi precoce.

Il cambiamento nella scala dei valori, apportato dalla presa di coscienza che la salute permette una migliore qualità della vita, porta le persone a vivere i servizi e i prodotti di healthcare come fattori chiave per raggiungere l’obiettivo di una vita più lunga e vissuta a pieno. In sintesi i consumatori, anche in questo settore, hanno raggiunto una maggiore consapevolezza e devono necessariamente essere ascoltati per poterne soddisfarne le esigenze.

Ma cosa vuole dire a questo punto fare Marketing Sanitario?

Pensiamo che siano importanti e decisivi due punti:

  • Costruire e attivare strumenti di gestione attiva nel rapporto con il cliente/paziente. Ne consegue che strumenti di scambio di informazioni saranno sempre più importanti per la costruzione di un servizio personalizzato e sempre più efficace.

  • Costruire piani di comunicazione che siano in grado di contrastare la disinformazione (o peggio l’informazione pilotata a scapito per il solo profitto a discapito della salute)

Una corretta strategia di marketing non può che portare ad un sensibile miglioramento delle aziende sanitarie e dei servizi che il cliente/paziente potrà ricevere con evidenti vantaggi reciproci.

Come è possibile sviluppare un piano di marketing in ambito sanitario?

Sono necessari i seguenti tre elementi:

  1. Promuovere l’attività sviluppando maggiormente la ricerca di clienti/pazienti

  2. Attivare servizi e processi che sviluppino la relazione nel tempo

  3. Promuovere ed informare sulle proprie eccellenze facendo riferimento al territorio di propria competenza.

Ne conseguono delle attività operative necessarie, quali:

  1. Gestire al meglio le relazioni attraverso una grande cura delle anagrafiche dei pazienti e dei piani di intervento e prevenzione

  2. Aggiornare sistematicamente il sito web e gli strumenti social che si è deciso di utilizzare per formare e supportare le scelte dei pazienti/clienti

  3. Utilizzare gli strumenti che la tecnologia e la rete mettono a disposizione per migliorare l’efficacia delle proprie azioni e consolidare le relazioni.

Dovrà essere poi necessario lavorare sul marketing strategico che dovrebbe prevedere a monte il continuo ascolto del cliente per interpretarne le esigenze e intercettarne le necessità. Sarà di conseguenza necessario lavorare sistematicamente su:

  • Miglioramento dei servizi erogati

  • Personalizzazione dei servizi

  • Innovazione delle tecnologie e delle metodologie

  • Predittività rispetto alle esigenze dei clienti/pazienti

  • Ricerca di nuovi servizi e quindi di nuovi mercati

La sfida che attende le aziende del mercato sanitario è grande ma sono grandi anche le opportunità. Sarà molto importante che le aziende sanitarie percepiscano la necessità di introdurre in azienda le competenze necessarie ad affrontare questo nuovo mondo e i nuovi mercati che nasceranno con esso.