Lusso: il mercato digitale del settore cresce del 4%

Posted on Set 17, 2015 | 0 comments


lusso_e_abbigliamento

Anche nel settore del lusso la crescita del mercato digitale è sistematica e sempre più consolidata. Non sono identificabili i fattori chiave di questo aumento dal momento che i differenti brand hanno sino ad oggi adottato strategie disparate. C’è chi ha puntato alla crescita del brand nel mondo digitale e chi ha puntato a raggiungere sempre più clienti. Sta di fatto che le performance dei 30 brand più famosi del mondo nel mercato del lusso portano ad un aumento del 4% del fatturato sul canale digitale.

L’e‐commerce diventa anche in questo settore un canale di vendita da esplorare e dal quale possono essere ricavati profitti significativi. Su questo canale diventano raggiungibili territori dove molto difficilmente si potrebbero aprire negozi ma dove i clienti sono presenti e ben disposti a comperare on line.

La personalizzazione dei servizi è un’altra delle strategie che possono raccogliere l’interesse di consumatori esigenti ed attenti alle nuove tecnologie.

Loro Piana, Ralph Lauren e Givenchy hanno fatto grandi passi avanti investendo sia sulle piattaforme di e­‐commerce che nell’esperienza digitale del cliente. Sull’e­‐commerce Burberry rimane il faro guida con il suo sito in 11 lingue che copre moltissimi paesi pur non essendo molto sviluppato sulla capacità di offrire un’esperienza digitale ai clienti.

Pur essendo una nuova frontiera, la strategia on line sta diventando imprescindibile. L’evidenza che nelle aziende del lusso tutto questo sia percepito come importante ma non ancora compreso a fondo sta nella mancanza di copertura logistica ai servizi offerti on line. Ad esempio sono pochissimi i negozi dove è possibile ritirare le merce comperata on line provocando una cannibalizzazione del canale che nel lungo periodo potrebbe risultare molto pericolosa.